Skip to content

Falafel all’uccelletto

4 ottobre 2012

La ricetta dei falafel tradizionali l’ho già data, questa è una variante un po’ strana, fusion, come si suol dire. L’idea era quella di preparare dei falafel in modo da suggerire i fagioli stufati, creando un piatto ibrido tra qualcosa di esotico e una delle ricette più casalinghe che riesca a immaginare. Il risultato è particolare ed è piaciuto molto sia a me sia ai miei ospiti.

  • Fagioli: 200 grammi
  • Prezzemolo fresco: un mazzetto
  • Aglio: due spicchi
  • Cipolla: mezza media
  • Concentrato triplo di pomodoro: un cucchiaio
  • Salvia essiccata in polvere: un cucchiaino
  • Bicarbonato di sodio: tre grammi
  • Pepe nero macinato: mezzo cucchiaino
  • Chiodi di garofano macinati: la punta di un cucchiaino, facoltativo
  • Farina bianca o amido di mais: all’occorrenza
  • Sale
  • Olio per friggere

La procedura è identica a quella che ho spiegato nella ricetta originale dei falafel. È più probabile che rimangano molto morbidi e che dobbiate aggiungere un po’ di farina o amido per renderli più compatti. Se non avete la salvia essiccata potete usare tre foglie di quella fresca, tritata, ma avrete un vago odore erbaceo. Il sapore è proprio quello che ci si aspetta e non ho ancora capito che tipo di salse potrebbero abbinarsi bene a questo piatto un po’ strano.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: